Ricordate Help Haiti? Nel maggio 2010, Children in Crisis Italy lanciò una campagna per portare un aiuto concreto in un paese distrutto da uno dei più tragici terremoti della storia: abbiamo realizzato una T-shirt Help Haiti, disegnata dal fashion designer Samuele Mazza, e reclutato testimonial come Eleonora Abbagnato e lo chef Simone Rugiati. Grazie alla vendita delle T-shirt e alle donazioni raccolte durante l’evento benefico organizzato al Visionnaire Design Gallery di Milano, abbiamo contribuito alla costruzione di una scuola ad Haiti, in una delle zone più povere e remote del paese.

Tutto questo ha portato al progetto “Una scuola per i bambini di Thomazeau” in collaborazione con la Caritas Ambrosiana: il progetto prevede la costruzione di un edificio scolastico (secondo le normative antisismiche) e la formazione degli insegnanti, per dare accesso all’istruzione ai bambini della zona.
Joineau, una cittadina a 35 km tra Thomazeau e Port-au-Prince, raccoglie quattro località con una popolazione complessiva di 4.000 persone: questa zona è una delle più povere di Haiti, situata lungo una strada che il più delle volte è inagibile per le continue inondazioni, rendendo impossibile i trasporti e condannandola quindi ad una povertà estrema. 
Non ci sono scuole: i bambini facevano lezione tutti insieme nei piccoli locali della parrocchia, senza alcuna distinzione tra classi, e in tutta la zona non ci sono insegnanti qualificati.

Il terremoto del 12 gennaio 2010 non ha fatto che peggiorare ulteriormente una situazione già tragica: con il triste primato di paese più povero dell’emisfero occidentale, l’80% della popolazione di Haiti vive sotto la soglia di povertà. Il terremoto, che ha causato 230.000 vittime e 1 milione e mezzo di sfollati, a cui si devono aggiungere i morti per la successiva epidemia di colera, ha distrutto quasi completamente la maggior parte degli edifici e delle scuole della capitale Port-au-Prince, lasciando migliaia di bambini orfani e senza un posto dove andare. Molti sono stati accolti da famiglie di Joineau e dei paesi vicini, rendendo ancora più necessaria la costruzione di un luogo sicuro e pulito dove possano imparare.

I lavori di costruzione sono iniziati nel marzo 2011 e terminati nel gennaio 2012. La scuola accoglie circa 120 bambini di un’età compresa tra i 3 e i 6 anni: la priorità è stata data alla costruzione di una scuola materna perché rappresenta, secondo l’ente responsabile del progetto, le Suore di Gesù Maria, quell’istruzione di base necessaria ai bambini per poter accedere alla scuola primaria. 
Il progetto ha l'obiettivo di accogliere tutti i bambini della zona, in particolar modo quelli rimasti senza genitori, e si rivolge anche alle famiglie affinché contribuiscano al mantenimento della scuola, aumentando in questo modo il coinvolgimento di tutta la comunità.

Guarda il video girato dall'operatore di Caritas Ambrosiana nella Scuola materna di Joineau:





RIMANI INFORMATO VIA MAIL
Email *
Nome *
Cognome *
*campo obbligatorio