PROGETTO "MILANO"
Combattere l'abbandono e l'insuccesso scolastico per prevenire l'emarginazione: un progetto importante che ci vede attivi nella periferia Ovest di Milano, per aiutare bambini della scuola dell'obbligo e le loro famiglie ad affrontare gli anni più importanti della formazione scolastica e prevenire forme di disagio grave.


Scopri di più
SIERRA LEONE: ISTRUZIONE E SVILUPPO PER LE COMUNITA' DI KAMBIA
A partire dal mese di Aprile 2012 e per 20 mesi, Children in Crisis ha portato avanti un progetto nella regione rurale di Kambia, con l’obiettivo di arginare l’abbandono scolastico, la discriminazione nei confronti delle bambine, l’alto tasso di analfabetismo tra gli adulti e la scarsa preparazione degli insegnanti attraverso una serie di interventi che coinvolgano tutta la comunità locale, per individuare le radici di questi problemi e agire insieme per il cambiamento.


Scopri di più
RACCOLTA INDUMENTI PER BAMBINI E FAMIGLIE SIRIANE
Nell'ambito della cosiddetta "Emergenza Siria" a Milano, Children in Crisis Italy ha organizzato nei mesi di ottobre e novembre 2013 una raccolta di abiti da destinare ai profughi siriani di tutte le età, tra i quali molti neonati e bambini, ospiti del centro di accoglienza di via Aldini, a Milano.


Scopri di più
SOSTEGNO ALL'ISTRUZIONE IN EMILIA-ROMAGNA
Una grande tragedia ha colpito l’Italia nel maggio 2012: il terremoto in Emilia Romagna. Il sisma ha colpito ogni aspetto della vita delle persone che l’hanno subito e anche molte strutture scolastiche ed educative hanno subito danni irreparabili o sono state gravemente danneggiate. Proprio per questo motivo Children in Crisis Italy ha deciso di destinare parte del ricavato del Fashion Kids 2012 per il rifacimento dell’aula di informatica dell’Istituto Sacro Cuore di Carpi, in provincia di Modena.

Scopri di più...
CONGO: DAL 2006 PER I DIRITTI DEI BAMBINI
Children in Crisis è stata attiva nella Repubblica Democratica del Congo dal 2006 al 2011, nella zona degli Haut Plateaux (altipiano di Uvira) con una serie di attività educative. Nel 2007, in collaborazione con la ong locale, Eben Ezer Ministries International (EMI), ha avuto inizio un programma di ricostruzione delle scuole della zona e di formazione degli insegnanti locali.


Scopri di più
HAITI: UNA SCUOLA PER I BAMBINI DI THOMAZEAU
Dopo il terribile terremoto che nel febbraio 2010 ha messo in ginocchio l'isola, Children in Crisis Italy ha deciso di intervenire con un progetto in collaborazione con la Caritas Ambrosiana: costruire una scuola materna nella località di Thomazeu, una delle zone più remote e povere dell'isola, per accogliere 120 bambini.


NASCERE SUL TETTO DEL MONDO: EDUCAZIONE SANITARIA PER LE GIOVANI DONNE TIBETANE
Tra il 2004 e il 2012, Children in Crisis, in collaborazione con l'Ong locale Jinpa, ha formato levatrici nella Prefettura Autonoma Tibetana di Yushu, nella Cina occidentale. In un ambiente così isolato e remoto la rete di levatrici sarà di enorme beneficio e sostegno per la comunità..

Scopri di più
DECIDI
Programma che ha coinvolto, dal 2004 al 2010, oltre 6 mila bambini delle scuole primarie tra Lombardia (Milano e Varese) e Umbria (Perugia, Terni, Narni e Orvieto). Attraverso interventi nelle classi e incontri di formazione con genitori e insegnanti, DECIDI ha avuto lo scopo di prevenire situazioni di disagio (dipendenze da alcol, fumo e droga, disturbi alimentari e bullismo) e promuovere stili di vita salutari, attraverso lo sviluppo dei fattori protettivi.
Scopri di più...
CON...VIVIAMO
Progetto che ha coinvolto 8 scuole primarie di Milano con la finalità di promuovere la crescita della persona in tutti i suoi aspetti, formando un cittadino libero, consapevole e responsabile nei confronti di sè, degli altri e della comunità, affrontando aspetti come il bullismo, l'igiene personale, i disturbi alimentari, l'importanza delle leggi e delle regole.
Scopri di più...
TIMOR EST
Quando nel 2002, Timor Est ottenne l’indipendenza dall’Indonesia, ritirandosi, l’esercito perpetrò una campagna di distruzione di scuole ed interi villaggi. Era è uno dei paesi più poveri dell’Asia. 
Il 57% della popolazione non aveva mai frequentato la scuola e solo il 5% degli insegnanti della scuola primaria era qualificato.
Dal 2001 Children in Crisis ha sostenuto il sistema scolastico ed educativo del paese, in particolare, grazie ad un finanziamento di Fondazione CARIPLO, Children in Crisis Italy ha finanziato un programma di formazione di 400 insegnanti delle scuole del distretto di Baucau, a beneficio di 13.300 alunni e la fornitura di 
risorse educative fabbricate localmente



AFGHANISTAN
A partire dal 2000 Children in Crisis Italy ha sostenuto il Centro Karte Char a Kabul, che accoglieva in media 500 bambini al giorno offrendo, oltre all’insegnamento scolastico, assistenza sanitaria e il pranzo, per molti l’unico pasto della giornata. 
POLONIA
Il Centro Mountain Haven è stato fondato da Children in Crisis UK nel giugno del 1994 per dare la possibilità a bambini malati di cancro ed altre malattie croniche di soggiornare in un ambiente incontaminato, lontani dall'inquinamento (nella zona di Katowice, il 78% dei bambini era affetto da malattie causate dall'inquinamento, iin particolare a causa del mercurio). Children in Crisis Italy ha sostenuto
il Mountain Haven che, in dieci anni di attività, dal 1999 al 2009, ha accolto oltre 5.000 minori dai 2 ai 18 anni di età, bambini affetti da malattie, tra cui diverse forme di cancro, leucemia, sindrome di Reklinghausen, asma, cardiopatie, malattie renali, linfoma di Hodgkin. 

RUSSIA
Presso l’Ospedale Statale n.15 (Tsimbalina) Children in Crisis ha sostenuto per anni, in collaborazione con l’associazione locale Innovations, un progetto di prima accoglienza (circa 4-6 settimane) per circa 1.000 bambini l’anno, per offrire cure mediche, assistenza psicologica, alimentazione, attività ricreative ed educative, oltre alla fornitura dei pasti principali e del vestiario. Obiettivo principale: la riunificazione con famiglia, ove possibile, oppure il trasferimento presso istituti privati.

ITALIA
Children in Crisis è sempre stata impegnata anche in Italia su progetti a favore dei bambini più vulnerabili. Fra questi ricordiamo i sostegni alla Fondazione Livia Benini per il controllo del dolore nei bambini gravemente malati, all’Ospedale Pediatrico Apuano, in provincia di Massa-Carrara, per la cardiologia e cardiochirurgia neonatale, all’Istituto degli Innocenti di Firenze per l’accoglienza ai minori. Abbiamo inoltre finanziato l’apertura di un Centro di accoglienza per ragazze di strada in Provincia di Milano, in collaborazione con l’Associazione LULE, e di due comunità alloggio presso l’Istituto Nazionale per la difesa della Fanciullezza Abbandonata di Milano.

RIMANI INFORMATO VIA MAIL
Email *
Nome *
Cognome *
*campo obbligatorio