LA MUSICA DEI GIOVANI DI BARENBOIM A FAVORE DI CHILDREN IN CRISIS ITALY IN UNA PRESTIGIOSA SERATA AL TEATRO ALLA SCALA DI MILANO

Un grande onore e una grande emozione quella di Children in Crisis Italy nell’ospitare martedì 17 maggio 2011 Daniel Barenboim e la West-Eastern Divan Orchestra al Teatro alla Scala di Milano.
Dopo il grande successo riscosso nel 2009 con la Sinfónica de la Juventud Venezolana Simón Bolívar diretta da Gustavo Dudamel, Children in Crisis è tornata al fianco di un’orchestra di rilievo internazionale per un grande momento di solidarietà e musica.

Un Concerto Straordinario che ha registrato il tutto esaurito e che ha visto uno dei più importanti e apprezzati direttori d’orchestra al mondo dirigere un’orchestra formata da giovani musicisti provenienti da Israele, Palestina e diversi altri paesi arabi del Medio Oriente, e che rappresenta un modello di commistione culturale che rende tangibile il sogno del dialogo interculturale. 
Nata e cresciuta sotto la guida del grande maestro Daniel Barenboim e dello scrittore palestinese Edward Said, la storia della Divan Orchestra dimostra infatti come sia possibile una via di convivenza pacifica e di cooperazione tra i due popoli e racconta una storia di speranza nel lungo e drammatico conflitto in Medio Oriente, il sogno di veder convivere palestinesi e israeliani. 

Educazione e cultura possono essere veicolati anche attraverso la musica, linguaggio capace di aprire al dialogo popoli in conflitto al fine di promuovere un messaggio di pace e rispetto: un tema particolarmente caro a Children in Crisis, che ha nella promozione del dialogo, della cultura e dell’istruzione la sua missione.

Il ricavato della serata, resa possibile dal contributo di numerosi sponsor, è stato destinato da Children in Crisis Italy ai progetti a favore delle donne in Africa, e ha visto la partecipazione di molti ospiti, tra cui alcune rappresentanti del Comitato internazionale e italiano del Progetto “2015: Women and Expo”, come Diana Bracco presidente di Expo 2015, Cherie Blair, presidente dell’omonima Fondazione delle donne, e Margarita Cedeño de Fernández, first lady domenicana.

Il programma della serata ha previsto l’esecuzione dell’Adagio della Sinfonia n. 10 di Gustav Mahler, omaggio in occasione del centenario della morte del noto compositore boemo, e la Sinfonia n. 3 op. 55 "Eroica“ di Ludwig van Beethoven. 


Foto Ambra Zeni


RIMANI INFORMATO VIA MAIL
Email *
Nome *
Cognome *
*campo obbligatorio